MATISSE – MÉTAMORPHOSES

Musée Matisse, 14 febbraio - 4 maggio 2020

Published on:

La mostra si concentra sul metodo con cui Matisse ha realizzato quasi tutte le sue sculture più importanti: ha iniziato con una modellazione dall'aspetto naturalistico che ha dato alle sue figure una stilizzazione più astratta e radicale. Ha mantenuto i passaggi decisivi come sculture autonome, rivelando così le diverse fasi del suo processo creativo.

Come una metamorfosi, i suoi bronzi passano da una forma naturale a un'espressione artistica. Questo approccio alla metamorfosi trova analogie nelle sue opere pittoriche e disegnate. La mostra li riunisce per la prima volta e si propone anche di mettere in relazione la scultura di Matisse con quella dei grandi scultori del XX secolo dopo Auguste Rodin.  

Il MACM è onorato di contribuire a questa mostra prestando una scultura in terracotta dell'artista francese di origine catalana Aristide Maillol, realizzata intorno al 1899: Ritratto di donna, la signora Henry Clemens van de Velde (MMoCA92MA) - a destra nella foto allegata.

Mostra curata da:
Sandra Gianfreda, Curatrice, Kunsthaus Zurigo
Claudine Grammont, Direttore, musée Matisse Nice