JEAN COCTEAU ET SA MYTHOLOGIE (JEAN COCTEAU E LA SUA MITOLOGIA)

Una mostra al MACM in collaborazione con il museo Jean Cocteau-collezione Séverin Wunderman.

Published on:

Una mostra al MACM in collaborazione con il museo Jean Cocteau-collezione Séverin Wunderman.
Dal 11 settembre 2020 al 24 gennaio 2021

Il MACM invita tra le sue mura l’uomo che una volta era conosciuto come un esteta, un dandy, una delle figure alla moda del Tout-Paris et, e soprattutto,  un grande artista dai molteplici talenti.

Pittore, disegnatore, regista, coreografo, drammaturgo, poeta, cavaliere della Légion d'Honneur nel 1949, eletto all'Accademia di Francia nel 1955…è proprio Jean Cocteau.

La passione di Jean Cocteau per la mitologia è presente e celebrata in Costa Azzurra con i suoi affreschi a Mentone, Villefranche, Saint-Jean Cap Ferrat e Cap d'ail.

Dal 11 settembre 2020 al 24 gennaio 2021 il Musée d'Art Classique de Mougins (MACM) ospita, oltre alla collezione permanente di Christian Levett, anche Jean Cocteau & Sa Mythologie (Jean Cocteau et la sua mitologia). Una mostra che illustra l'eloquenza dei miti e la creatività con cui Jean Cocteau li ha interpretati resa disponibile grazie alla gentile collaborazione e ai prestiti del Musée Jean Cocteau Séverin Wunderman e della città di Mentone.

Il filo conduttore che attraversa l'opera protea di Jean Cocteau è chiaramente la sua interpretazione personale dei miti.

Ispiratosi fin dagli anni Venti ai grandi miti dell'antichità, il poeta ha sviluppato una propria mitologia, decisamente moderna, sullo sfondo della tragedia greca. Jean Cocteau & Sa Mythologie (Jean Cocteau et la sua mitologia)apre le porte al mondo dei miti e dei misteri di Cocteau.

Sia attraverso i suoi unicorni ibridi, l'universo onirico di Orfeo o le interpretazioni oscure (macabre) di Edipo e di sua figlia Antigone, la poesia grafica di Jean Cocteau viene portata alla luce attraverso una selezione di disegni, fotografie e ceramiche.

Tutte le opere esposte provengono dalla collezione privata del Museo di Mentone e il MACM è molto grato per la generosità e la fiducia che hanno reso possibile la realizzazione di questa mostra. 

Cliccate cui per scaricare la cartella stampa della mostra (versione inglese).