JEAN COCTEAU ET SA MYTHOLOGIE

Published on:

Una mostra MACM in collaborazione con la collezione Musée Jean Cocteau Séverin Wunderman e la città di Mentone
dal 10 aprile al 6 settembre 2020

In conformità con le direttive del governo, la mostra sarà posticipata - le nuove date saranno annunciate al più presto. 

Artista francese, poeta, librettista, romanziere, regista, attore; un dandy ... la molteplicità dei talenti di Jean Cocteau è straordinaria. 

La sua passione per la mitologia è presente e celebrata sulla Costa Azzurra con i suoi affreschi a Mentone, Villefranche, Saint-Jean Cap Ferrat e Cap d'ail.

Il MACM è lieto di annunciare la prossima mostra, che metterà l'eloquenza dei miti e la creatività con cui Jean Cocteau li ha interpretati, al centro della collezione di Christian Levett dal 10 aprile al 6 settembre 2020.

Il filo conduttore che attraversa l'opera protea di Jean Cocteau è chiaramente la sua interpretazione personale dei miti.

Ispirato dagli anni '20 ai grandi miti dell'antichità, il poeta sviluppò la sua mitologia risolutamente moderna sullo sfondo della tragedia greca.

Attraverso il suo lavoro, Cocteau attesta l'atemporalità della mitologia trasponendo nel mondo contemporaneo personaggi come Antigone, Edipo o, quello spesso indicato come il suo alter ego, Orfeo.

 Cocteau si appropriò di alcune creature mitologiche rendendole parte integrante del suo fantastico bestiario.

Queste figure ibride si riferiscono ai due principali riferimenti mitologici di Cocteau: fauni e unicorni provengono dal mondo di Orfeo; la sfinge, nel frattempo, è edipica.

"Jean Cocteau & Sa Mythologie" è un invito nel mondo Coctalian di miti e misteri. Dai suoi unicorni ibridi all'universo onirico di Orfeo e le sue oscure raffigurazioni di Edipo e sua figlia Antigone, lo stile grafico e poetico di Jean Cocteau viene celebrato con una selezione di disegni, fotografie e ceramiche.

Questa mostra al Mougins Museum (MACM) è resa possibile grazie alla gentile collaborazione e ai prestiti della collezione museale Jean Cocteau Séverin Wunderman e della città di Mentone.

Tutte le opere esposte provengono dalla loro collezione e il MACM è estremamente grato per la loro generosità e fiducia che hanno permesso alla mostra "Jean Cocteau & Sa Mythologie" 10 aprile - 6 settembre 2020

Clicca qui per scaricare il pacchetto stampa della mostra